Inquinati o affamati?

L’inviato speciale dell’Onu per il “Diritto al cibo”, Jean Ziegler, definisce “crimine contro l’umanità”, la corsa al granturco per la produzione di ecobenzina, una delle cause del rincaro dei generi alimentari. L’aumento dei prezzi colpisce tutto il mondo, ma soprattutto i paesi più poveri. Nonostante la causa principale sia la siccità che ha portato annate di cattivi raccolti, ciò che … Continua a leggere

Alice Children Home: le finiture

Alice Children Home è quasi finita. Ora mancano solo le finiture all’interno della casa. Il 2 novembre verrà inaugurata la casa, con una festa per i bambini. Sono tutti soddisfatti del lovoro che è stato fatto e anche un po’ emozionati di accogliere i nuovi ospiti.  E’ stato un lavoro di squadra portato avanti anche grazie a voi donatori, che vi siete … Continua a leggere

Darfur: Colloqui di pace boicottati dai ribelli

I colloqui di pace per il Darfur che si sono tenuti in Libia nei 3 giorni scorsi non si preannunciavano sereni, già da mesi vi erano i segnali che avrebbero portato a cattivi esiti, come le continue interruzioni ai numerosi cessate il fuoco. Alla conferenza in Libia, mediata dall’Onu e dall’Unione Africana, dovevano essere presenti l’attuale governo sudanese e i … Continua a leggere

Adozione internazionale o traffico di minori?

Una discussa Ong francese ha tentato di portare 130 bambini dal Ciad alla Francia, per affidarli a coppie che intendevano adottare. Nove francesi sono stati fermati e arrestati in Ciad sotto l’accusa di ‘traffico di bambini’. Il pretesto usato dalla ONG era che fosse necessario evacuarli da quella zona per motivi sanitari. Così succede in Ciad, ma anche in Nepal, … Continua a leggere

Da PlayBoy alle baraccopoli

Un bambino malato e orfano degli slum di Haiti in braccio ad una ex-playmate. Non si stratta di Africa  questa volto ma solo di una bella esperienza di dedizione ai bambini. E’ Susie Scott Krabacher la protagonsita,  ex-coniglietta di 43 anni. Ed è da anni che si occupa dei bambini malati e orfani dei sobborghi di Haiti, con 3 orfanotrofi … Continua a leggere

Lotta all’AIDS: preservativo si o no?

Il rapporto annuale redatto dal progrmanna delle Nazione Unite per la Lotta all’AIDS (UNAIDS), conferma a 24.7 milioni il numero di africani malati di AIDS, di cui 2.8 milioni sono nuovi contagi del 2006, il 59% è composto da donne e il 10% da bambini al di sotto dei 15 anni. L’AIDS è una malattia prevenibile, soprattutto se vengono attuati … Continua a leggere

L’Africa fa notizia?

Analizziamo il rapporto fatto dall’Osservatorio Media Research di Pavia, sul contenuto informativo dei telegiornali italiani, con lo scopo di capire quanto vengano considerate le crisi o emergenze umanitarie nel mondo, in particolar modo quelle che caratterizzano l’Africa. Nel report sono state considerate notizie relative a crisi o emergenze umanitarie anche quelle che indirettamente ponevano l’attenzione su di esse, come per … Continua a leggere

Combattere la Malaria con un vaccino

Il vaccino anti-malaria per i bambini al di sotto di un anno, i più colpiti e vulnerabili, è possibile, così promette uno studio fatto dall’illustre giornale medico britannico “The Lancet”. L’esperimento è stato fatto su un numero ristretto di bambini, 214, al di sotto di 1 anno in Mozambico. Il risultato è stato che il rischio di ammalarsi di malaria, … Continua a leggere

Cancellazione del debito: a che punto siamo

Per anni i debiti sono stati i maggiori ostacoli per lo sviluppo dei paesi africani, la maggior parte di loro spendeva tutte le risorse nel pagamento dei debiti, tutti contratti durante la guerra fredda, quando i paesi industrializzati pur di avere i governi dalla propria parte, li finanziava nonostante fosse irresponsabile e corrotto. Gli investimenti per l’educazione e la salute … Continua a leggere

Darfur: è difficile aiutare

Sono stati uccisi tre camionisti del World Food Programme(WPF), organismo che fa parte del polo agro-alimentare  dell’ONU, mentre consegnavano generi alimentari e sanitari nella regione del Darfur devastata dalla guerra civile. Gli operatori umanitari sono stati freddati con dei colpi di pistola, Kenro Oshidari, rappresentante dell’agenzia in Sudan ha dichiarato che “il WPF è profondamente addolorato per la perdita di … Continua a leggere