A pranzo ad Alice Children’s Home

Come promesso, in questi giorni vi mostreremo le foto del reportage fatto la scorsa settimana durante la nostra visita ad Alice children’s Home ed ad Alice Village. Ecco qua i nostri bambini tutti riuniti attorno al tavolo della sala da pranzo di Alice Children’s Home, a Kariobangi, slum di Nairobi. Tra poco mangeremo tutti quanti assieme, non sono bellissimi con … Continua a leggere

KENYA: INIZIA UN’ALTRA ONDATA DI PROTESTE

Ieri il presidente della Tanzania, Kikwete, si è recato in Kenya per dare il suo contributo ai difficili colloqui di mediazione tra Odinga e Kibaki, sospesi ieri da Kofi Annan. Kikwete ha incontrato separatamente i due leader, esortandoli a trovare una soluzione al più presto. La cosa certa per ora è che il team di mediazione internazionale, con a capo Annan, e … Continua a leggere

KENYA: Lo Stallo dei Colloqui di Mediazione

Kofi Annan, a capo della mediazione internazionale per la risoluzione della crisi in  Kenya, ha dichiarato che la negoziazione si è fatta pungente e la situazione sta iniziando a diventare veramente pericolosa, a causa di ciò ha preferito sospendere i colloqui tra i due leader. Annan continuerà la sua missione incontrando Kibaki ed Odinga separatamente con la speranza di riuscire a … Continua a leggere

WORK IN PROGRESS AD ALICE VILLAGE

Ecco una delle foto del proseguimento dei lavori ad Alice Village, quella che vedete sarà la casa dei bambini. Avete notato che progressi? Sì sì, siamo sicuri che a maggio ci sarà l’inaugurazione come previsto: la casa per il volontari, cioè per voi, è praticamente ultimata, la casa della famiglia adottiva è quasi completamente ristrutturata e quella dei bambini come … Continua a leggere

I BAMBINI DI ALICE CHILDREN’S HOME A PRANZO

Siamo appena tornati dal Kenya, dove siamo andati a visitare i nostri bambini di Alice Children’s Home. Ci siamo assicurati che stessero bene e che vivessero sereni nonostante la situazione precaria nel paese. Siamo stati con loro, abbiamo riso, scherzato, giocato, ma soprattutto abbiamo fatto un vero e proprio reportage per voi! In modo da far vivere anche a voi … Continua a leggere

KENYA: IL CORAGGIO DI UNA STUDENTESSA TEDESCA

Quando i turisti e alcuni stranieri hanno velocemente lasciato il Kenya durante il picco di violenze nel paese, Nadja Rydygel, 21 anni, ha deciso di rimanere per aiutare i bambini sfollati a tornare a sorridere. Dopo aver passato 6 mesi come volontaria in una scuola elementare nel distretto di Nandi a nord del Kenya, a fine dicembre primi di gennaio … Continua a leggere

TORNEO DI CALCIO A 5 PER COLORARE LA SPERANZA DEI NOSTRI BAMBINI A NAIROBI

La UISP Lega Calcio provinciale di Roma “Castelli Romani”, organizza il primo campionato di calcio a 5 solidale. Gli incassi saranno devoluti a favore di Twins International all’interno del progetto Alice For Children, rispondendo al motto “Colora la speranza, Giocando regali un sorriso ad un Bambino”. Le iscrizioni sono aperte a tutti i calciatori tesserati Uisp per la stagione sportiva … Continua a leggere

KENYA: LA FRUSTAZIONE DI KOFI ANNAN

“Mi sento come un prigioniero di pace, incapace di far raggiungere un accordo, ma incapace di lasciare il Kenya”, Kofi Annan esprime così tutta la sua frustrazione di fronte alla non riuscita degli accordi tra Odinga e Kibaki, dopo un mese di colloqui. Il problema è che i due leader non sono in grado di trovare un punto di incontro … Continua a leggere

ONG: I DONATORI CHIEDONO TRASPARENZA

In un articolo di Repubblica, scritto da Andrea Tarquini, si parla dell’ incidenza dei costi nelle ONG e su come si possa capire dove effettivamente finiscano le nostre donazioni. Il problema principale è quindi quello della trasparenza, ossia per esempio stilare e rendere pubblico il Bilancio Sociale oppure ottenere il bollino di certificazione della Carta delle Donazioni, altre questioni potrebbero … Continua a leggere

FMI: LA CRESCITA DELL’AFRICA SUBSAHARIANA

Dal report del Fondo Monetario Internazionale sulle previsioni di crescita nel 2008/2009 della regione Sub-Sahariana d’Africa, risulta che l’economia è in continua crescita. I danni dovuti alla recessione economica mondiale sono moderati e limitati, ciò significa che l’Africa Sub-Sahariana ha raggiunto con gli anni una certa autonomia. L’aumento del 6,5 % del Pil della regione ha alimentato la crescita delle … Continua a leggere